Come Preparare un Profumo Fai da Te

In commercio esistono tanti tipi di profumo, questi classificati in base alla percentuale di essenza contenuta all’interno di essi.

I profumi dunque, sono generalmente composti da alcool ed oli essenziali, la particolare miscelazione di diversi tipi di olio essenziale, e la quantità di un tipo rispetto ad un altro determina un tipo di profumo.
I profumi sono classificati secondo la seguente tabella:
Estratto di profumo dal 15% al 30% di essenze (40% per le fragranze intense)
Eau de parfum dal 10% al 14% (20% per le intense)
Eau de toilette dal 6% al 9%
Eau de cologne dal 3% al 5%
Eau de solid 1% di essenze

Risulta essere chiaro che maggiore è la quantità di essenze, e più il profumo rimane sul nostro corpo, anche il prezzo lievita tanto in base alla categoria.

Rispettando tale tabella possiamo creare noi stessi il nostro profumo, può sembrare difficile ma in realtà è molto semplice.

Tutto ciò che ci occorre per creare un profumo sono
Alcool a 95 gradi (generalmente utilizzato per dolci o per fare liquori)
Olio essenziale di qualsiasi tipo
Boccette vuote

Per creare un profumo non bisogna fare altro che scegliere la tipologia che vogliamo utilizzare, e in base a questa, e alla dimensione della nostra boccetta, calcolare la quantità di olio essenziale da inserire.
Mettiamo il caso vogliamo realizzare un classico eau de toilette, ed abbiamo a disposizione una boccetta da 50ml, dunque dovremo creare un profumo che in 50ml di liquido contenga almeno il 6% di olio.

Per fare il calcolo basta moltiplicare 50 (i ml della boccetta) x 0.06 (la quantità di olio essenziale, dopo la virgola devono esserci sempre 2 cifre quindi se la nostra cifra è una sola viene preceduta da uno 0) ottenendo così un risultato di 3.
A questo punto viene da se che il nostro profumo è composto da 47ml di alcool e 3ml di essenza, creando così un eau de toilette con il 6% di olio essenziale.

Da notare che in questi 3 ml possiamo sbizzarrirci, con un contagocce possiamo inserire tantissimi tipi di oli essenziali, fino a creare delle vere e proprie ricette, ovviamente ogni prova dovrà essere trascritta in quanto, così facendo, sarà sempre replicabile.
La nostra boccetta di profumo va lasciata al buio per almeno 2 settimane agitandola ogni tanto, prima dell’uso.