Come Scegliere lo Shampoo Giusto per i Capelli

Il termine shampoo proviene dal vocabolo hindi champo cioè pressione, o in certi casi massaggio. Originariamente shampoo e sapone erano prodotti assimilabili a base di tensioattivi. Adesso esistono vari tipi di shampoo che rispondono a diverse esigenze. Ecco come sceglierli.

Tramite un normalissimo tricogramma è possibile appurare il tipo di capelli e le eventuali anormalità che li caratterizzano. In base a ciò potrete scegliere con precisione lo shampoo più adatto a voi. Se avete capelli grassi avete un’iperproduzione di sebo. I vostri capelli grassi potrebbero essere causati anche da prodotti aggressivi e sgrassanti. Lavate questi capelli circa 2 volte a settimana ed utilizzate degli shampoo astringenti. Sarebbe consigliabile inoltre applicare impacchi astringenti di noce ed ippocastano. Un “rimedio della nonna” potrebbe essere quello di preparare un impacco di argilla a cui aggiungerete 4 gocce di olio essenziale diluito in alcol. L’impacco andrebbe utilizzato con cadenza quindicinale.

Se i vostri capelli oltre ad essere grassi hanno anche forfora usate uno shampoo antiforfora ed astringente. Altro “rimedio della nonna” potrebbe essere in questo caso un composto di 5 gocce di olio essenziale a base di tea tree, rosmarino oppure eucalipto ed un cucchiaio di olio di jojoba. Tamponate a lungo e lasciate riposare una ventina di minuti. Dopo ciò lavate normalmente i capelli. Ripetete l’operazione settimanalmente per 1 mese.

Se invece avete capelli delicati usate prodotti a base di succo di ortica, di crescione ed alcol a 95°. Se avete anche doppie punte invece aggiungete olio essenziale a base di rosmarino al suddetto shampoo. Sarebbe utile in questo caso migliorare l’alimentazione aggiungendo carote e vitamina A. Per i capelli colorati utilizzate prodotti che ristrutturino ed ammorbidiscano come l’olio di cartamo.

In caso di capelli secchi evitate il sole eccessivo, shampoo aggressivi, phon e trattamenti. Usate shampoo con olio rigenerante e maschere di bellezza per questo tipo di capelli. Utile in questi casi è anche l’olio di oliva, o l’applicazione di impacchi di uova e olio di oliva. Per capelli opachi e sfibrati effettuati impacchi di birra oppure prodotti a base di rosmarino ed olio extravergine. I capelli misti vanno trattati con balsami nutrienti da applicare alle punte.