Come Nascondere i Chiodi che Escono dal Cartongesso

La riparazione richiesta più di frequente dal cartongesso riguarda i chiodi che saltano fuori. Un chiodo emerge o perché lo stucco inseritoci sopra si stacca dalla sua testa, o perché il chiodo inizia a sporgere dalla parete. Questo accade quando una cassa stabilizzato o se il chiodo non era conficcato in un travetto.

A volte questo problema accade quando la gente cammina per la cassa e fa muovere o ballare il pavimento. Potete nascondere i chiodi visibili e usando un cacciavite, viti da cartongesso, stucco per riparazioni, carta vetrata fine, pittura da fondo e da finitura. Vediamo ora le frasi da seguire. Fissate due viti da cartongesso leggermente sopra e sotto il chiodo emerso.

Infossate le viti, ovvero spingetele sotto la superficie della parete. Lavorate con cura per non rompere la carta che copre il pannello. Dovete inserire le viti nel legno; se non lo trovate, spostatevi di mezzo centimetro per ritrovate. Non fa nulla, se avrete qualche foro in più; potete sistemarli con il gesso da rappezzi successivamente.

Il modo più facile per localizzare i montanti è usare un cerca-travetti, uno strumento elettronico che rileva la differenza tra il cartongesso libero e quello con il legno dietro un punto potete trovarlo in un negozio di ferramenta per meno di dieci euro. Infossate il chiodo fuoriuscito. Mettete il gesso sopra questi fori. Leggete eseguite le istruzioni del produttore. Se necessario, stendete un secondo strato di gesso. Carteggiate i rappezzi, poi puliteli. Date una mano di fondo alla zona interessata, quindi dipingetela.